Archive for dicembre, 2010

Una nuova storia. Comune

INSIEME

di Luca Casarini su il manifesto – 29 dicembre 2010 Chi accusava Berlusconi di presiedere un governo che non fa nulla, e su questo basava la sua opposizione, dovrà ricredersi: magari il Cavaliere si occupasse solo degli affari suoi. In un colpo solo, dalla controriforma universitaria all’accordo di Mirafiori, l’esecutivo ha fatto piazza pulita di […]

I pastori sardi sbarcano a Roma E la polizia li aggredisce

pastori-alghero1

su il manifesto – 29 dicembre 2010 La protesta dei pastori sardi sbarca sulla penisola. Volevano raggiungere la capitale per gridare le ragioni del loro malessere che da mesi anima il dibattito politico isolano. Ad attenderli sulle banchine del porto di Civitavecchia c’erano invece diverse decine di poliziotti e carabinieri schierati affinché i circa 200 […]

Bocciamo la Gelmini con un referendum

Bocciata

di Ugo Mattei su il manifesto – 29 dicembre 2010 Ad un affronto politico quale quello di un Parlamento sordo alle motivazioni di un’intera generazione occorre dare una risposta politica alta ed intransigente. Ad un Parlamento delegittimato, composto da nominati e non da eletti, si risponde con l’azione democratica diretta che non è solo la […]

Dopo tante parole, serve una battaglia per il futuro del porto di Trieste

trieste

di Igor Kocijancic* su Liberazione – 29 dicembre 2010 La levata di scudi “trasversale” dei deputati triestini contrari al reinsediamento di Marina Monassi alla presidenza dell’Autorità portuale giunge a riprova del fatto, casomai ce ne fosse stato ulteriore bisogno, che la ratifica di quell’indicazione da parte del presidente Tondo non è stata affatto digerita. E’ […]

“Centralità ai lavoratori” Appello a tutta la sinistra

lavoratori1

di Tonino Bucci su Liberazione – 29 dicembre 2010 Dovevano scomparire, stando alle profezie dei teorici dell’immateriale e del postmoderno. E invece non sono scomparsi affatto. I lavoratori ci sono, lottano, tornano nelle piazze e le riempiono anche. Non è un problema di esistenza, semmai di sguardo (assente) e di riflettori (puntati altrove). E di […]

La lezione del conflitto

Conflitto

di Alberto Burgio su il manifesto – 28 dicembre 2010 Siamo al contraccolpo della spallata fallita. Scampato il pericolo della bocciatura parlamentare, Berlusconi e Bossi, Tremonti e Sacconi dilagano. L’università è sfigurata, la stampa libera ha un bavaglio che la soffocherà, il lavoro è messo in riga, pronto per il nuovo che avanza grazie a […]

Sciopero generale subito

sciopero1

di Gianni Rinaldini su il manifesto – 28 dicembre 2010 Nella giornata del 23 dicembre 2010, abbiamo avuto contemporaneamente l’approvazione della legge Gelmini, il colpo di mano nelle mille proroghe che ha ridotto ulteriormente il finanziamento all’editoria e colpisce gli organi di informazione – come il manifesto – che non sono sostenuti finanziariamente da lobby […]

Una risposta immediata

Mark-Rothko-White-over-Red-54348

di Paolo Ferrero su il manifesto – 28 dicembre 2010 Cari compagni e compagne, l’accordo separato firmato con la Fiat su Mirafiori rappresenta una svolta di enorme gravità nella storia del paese e non può essere considerato una questione sindacale. Non rappresenta solo la demolizione dei diritti sanciti da leggi e Contratto Nazionale. Non prevede […]

Niente sciopero, centralizzazione e «patto sociale»

CGIL

di Rocco Di Michele su il manifesto – 22 dicembre 2010 Chi si aspettava dal Direttivo confederale della Cgil una qualche decisione capace di incontrare e raccogliere la protesta che sale nel paese deve esser rimasto parecchio deluso. Volendo sintetizzare, per ora la Cgil guidata da Susanna Camusso non mette all’ordine del giorno nessuno sciopero […]

Oltre la narrazione: il nostro progetto

Editoriale n. 21 della rivista “Essere comunisti” Sono settimane cruciali. Il voto di fiducia strappato dal governo Berlusconi il 14 dicembre in entrambi i rami del Parlamento pone fine alla prima fase della crisi di governo. Ma lungi dal delinearsi come una vittoria redentrice, dalla quale l’esecutivo possa uscire realmente rafforzato e con la concreta […]