Archive for novembre, 2010

Federazione della sinistra, la sfida è adesso

congressofed

di Romina Velchi su Liberazione – 23 novembre 2010 “Da adesso comincia un’altra storia”. Con la chiusura, domenica, del primo congresso e l’elezione del primo consiglio nazionale, la Federazione della sinistra è ufficialmente nata e “non possiamo e non vogliamo tornare indietro”. Perciò bisogna andare avanti e “non sarà una passeggiata”, avverte Oliviero Diliberto, che […]

Di nuovo insieme

Intervento al Congresso fondativo della Federazione della Sinistra E’ la crisi economica la causa dei profondi sommovimenti politici che il nostro Paese sta vivendo. Una crisi di cui, anche in questo congresso, abbiamo parlato poco. E questo è paradossale perché essa è il prodotto dei guasti profondi di questo sistema, che noi combattiamo e che […]

Meno spese militari e più ricerca pubblica

RicercaItalianaIndipendente

Sono mesi che il governo è in evidente crisi politica ma ieri è caduto, li abbiamo sfiduciati noi. A Roma abbiamo presidiato Camera e Senato in migliaia, un gesto molto più che simbolico, un azione di contrasto contro quello che in realtà potremmo definire un «non governo». Sì, cara Gelmini, tu sei un «non ministro». […]

Meno scuola per avere più spesa militare

esterno_scuola3

di Manlio Dinucci su il manifesto – 17 novembre 2010 Mancano i soldi: così il governo giustifica i pesanti tagli alla scuola pubblica. Invece ci sono. Vengono usati non per le esigenze della scuola e dell’università, ma per quelle del settore militare. La spesa militare italiana per il 2010 ammonta a circa 25 miliardi di […]

Londra non ci sta

londra

di Paolo Gerbaudo su il manifesto – 17 novembre 2010 «Possiamo essere per Cameron quello che la rivolta contro la poll-tax è stato per la Thatcher». Gli animi sono infiammati all’assemblea della rete «Education activist network», che riunisce studenti e professori in lotta contro i tagli. Tra i banchi dell’aula magna del King’s College, sulla […]

La vittoria elettorale dei repubblicani metterà nei guai l’economia Usa

crisis

di Robert Reich su l’Unità – 16 novembre 2010 Con una maggioranza repubblicana alla Camera possiamo dimenticarci di incrementare la spesa pubblica o tagliare le tasse per rilanciare l’economia degli Stati Uniti. I repubblicani non credono nelle politiche volte a ridare ossigeno all’economia. Sono convinti che i mercati alla fine si assestano una volta raggiunta […]

Il «grande freddo» dell’economia Usa

wallstreet

di Joseph Halevi su il manifesto – 16 novembre 2010 Conclusosi il vertice dei G20 a Seul, il Presidente Obama si è immediatamente diretto a Yokohama, la città portuale di Tokyo, per un altro vertice: quello dei 21 paesi dell’Apec che vanno dal Cile all’India passando per il Giappone, la Cina, l’Australia, gli Stati uniti, […]

Il miracolo di Pisapia

PRIMARIE MILANO: FLUSSO COSTANTE MA SENZA CODE AI SEGGI

Intervista a Giuliano Pisapia di Luca Fazio su il manifesto – 16 novembre 2010 L’abbiamo lasciato domenica notte all’Arci Bellezza, aveva gli occhi lucidi per la commozione. Intorno a lui c’erano anche generazioni che non si erano mai incontrate prima per festeggiare qualcosa. Dopo il risultato che ha terremotato il Pd, tutti chiedono, anzi pretendono, […]

Caro Valentino, ripartiamo tutti dalla Fiom

Un momento della manifestazione della Fiom, oggi a Roma. GUIDO MONTANI

di Alfonso Gianni su il manifesto – 14 novembre 2010 «Magari se ne discutesse» scrive Valentino Parlato, a proposito della possibilità di convergenza politica delle «sinistre alternative». Non è la prima volta che lo fa, ma purtroppo non ne è seguito granché. Forse l’approccio non era quello giusto. Forse la mia contro domanda «ma discutere […]

E’ il momento di discuterne seriamente

perseverance_red_abstract_painting

di Valentino Parlato su il manifesto – 13 novembre 2010 La situazione politica è massimamente confusa, e pericolosa. La crisi di Berlusconi ormai è evidente e questa – a parere mio – è la ragione vera del distacco di Fini. Ma – nella situazione data – il declino di Berlusconi non sarà breve e soprattutto […]